POMODORI SECCHI SOTTOLIO

POMODORI

Difficoltà: bassa
Costo: basso

Tempi: per sterilizzare i vasetti 30 minuti, per invasare 20 minuti

Lunedì, 10 Febbraio 2014

Aprire il primo vasetto dei pomodori sottolio fatti con le proprie mani, questo è un vero regalo!!!
E un secondo regalo me lo vado a fare postandovi la ricetta che circa un mese fa ho utilizzato per poi godere di questo frutto del sole, re della cucina e della salute ;-), che si offre in questa semplice versione in tutta la sua straordinaria sapidità, mangiato così come antipasto ad esempio, o tritato insieme a prezzemolo ed altre erbe fresche per arricchire due spaghi, o anche nel riso in insalata.

Procuratevi quindi per circa tre vasetti:

  • 400 gr. circa di pomodori secchi
  • 350 ml di olio extravergine di oliva intenso e fruttato
  • capperi di pantelleria IGP, sotto sale
    NOTA utilizzate i capperi nella quantità che preferite, secondo il vostro gusto
  • aglio, 3-4 grosse teste
  • origano
  • vasetti con tappo a chiusura ermetica
    NOTA la connotazione della ricetta come “senza glutine” è qui puramente indicativa. Gli intolleranti dovranno attenersi alle indicazioni dietetiche del proprio medico e a tutti gli accorgimenti necessari in merito.

La sera prima

  1. Mettete dell’acqua a bollire. Quando raggiunge il bollore scottatevi i pomodori per ammorbidirli.
  2. Scolateli per bene e metteteli su un canovaccio asciutto e pulito.

Il giorno dopo

  1. Procedete con la sterilizzazione dei vasetti: lavateli con cura e scegliete una pentola che li possa contenere adeguatamente, ma senza troppi spazi vuoti.
  2. Riponete contenitori e coperchi nella pentola separandoli tra loro con un canovaccio asciutto e pulito e coprite con acqua fredda, assicurandovi che la superficie dell’acqua superi sufficientemente i vasetti da sterilizzare.
  3. Dal bollore calcolate venti minuti, poi spegnete. Quando si sono raffreddati, estraete vasetti e relativi coperchi e metteteli capovolti ad asciugare su un canovaccio asciutto e pulito.
  4. Pulite e tagliate a fette l’aglio, sciacquate i capperi e asciugateli molto bene.
  5. Procedete ad invasare mettendo sul fondo i pomodori, così:
    pomodori secchi sott'olio ricetta sterilizzare vasetti capperi pantelleria igp
  6. Spolverate con origano e distribuite l’aglio a fette e qualche cappero, in questo modo:
    pomodori secchi sott'olio ricetta sterilizzare vasetti capperi pantelleria igp
  7. Ora coprite con olio evo, e formate un nuovo strato di pomodori, con origano, aglio e capperi. Ad ogni strato aggiungete olio, per evitare il più possibile la formazione di bolle d’aria. Riempite bene ciascun vasetto in questo modo e coprite completamente con olio.
  8. Prima di chiudere i vasetti, attendete qualche ora, in modo che esca tutta l’aria, e, se necessario, aggiungete altro olio fino al bordo e poi chiudeteli.
  9. Riponeteli in luogo buio e asciutto. Apriteli dopo circa 30 giorni, perchè si insaporiscano bene. Una volta aperto, conservate il vasetto in frigo…per quanto tempo? direi qualche giorno ma non ce la farete…i miei vasetti erano tre..come vedete in foto in alto a destra ce ne sono solo due!
3 Commenti

Lascia un commento