PANDORINI MON AMOUR

pandoro fatto in casa ricetta natalizia dolci delle feste aromaDifficoltà: medio-alta
Costo: medio-alto

Tempi di lievitazione: prima fase: 1 ora e 30 minuti; seconda fase: 2 ore e 30 minuti; terza fase: 2 ore.
NOTA i tempi di lievitazione sono variabili. Assicuratevi che l’impasto, di volta in volta, raddoppi il suo volume.
Tempi di preparazione: 35 minuti
Tempi di cottura: 40-50 minuti

Lunedì, 23 Dicembre 2013

Eccomi a condividere con voi il momento della festa con i pandorini fattincasa che sprigionano tutto l’amore di quanto viene portato in dono, così, semplicemente, senza un motivo particolare!
Lo si fa e basta :-)

Il pandoro “a modo mio” presenta un aroma “personalizzato” dovuto all’uso della farina integrale, la scorza dell’arancia, la vaniglia..
provare per credere non ne è rimasta nemmeno una fettina…

Procuratevi quindi per otto pandorini o per un pandoro da un chilo:

  • 200 gr. farina integrale macinata a pietra
  • 100 gr. farina manitoba
  • 20 gr. lievito madre essiccato
  • 250 ml latte
  • 120 gr. zucchero
  • 5 tuorli
  • 80 gr. di burro
  • 40 gr. di burro di cacao (io ho trovato quello bio in un negozio di alimenti biologici)
  • 1 arancia non trattata
  • semi di bacca di vaniglia del madagascar (i miei direttamente dal produttore, profumatissimi, grazie Cristina ;-)
  • stampi per pandorini o un unico stampo per pandoro grande
    LA SOLUZIONE io ho utilizzato, come vedete in foto, gli stampi di carta per i panettoncini, non trovando quelli per il pandoro ;-)
  1. Preparate tutti gli ingredienti, opportunamente pesati, sul piano di lavoro. Scaldate appena 200 ml di latte sul fuoco e fatelo intiepidire a temperatura ambiente. Miscelate le due farine in un piatto.
  2. Sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte, poi unite 100 gr. di farina e due tuorli. Non appena gli ingredienti si sono miscelati, trasferite il composto a lievitare in luogo caldo e asciutto, in una ciotola coperta da un canovaccio umido, per un’ora e mezza.
  3. Sciogliete il burro di cacao a bagnomaria e fatelo raffreddare a temperatura ambiente. Unite al composto lo zucchero rimasto, i tre tuorli e tutta la farina rimasta, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto, avendo come risultato un impasto gonfio ma compatto. Incorporate il burro di cacao e il burro tagliato a pezzetti. Quando tutti gli ingredienti si sono sciolti per bene, ponete di nuovo a lievitare per due ore e mezzo.
  4. Portate a temperatura ambiente i 50 ml di latte rimasti. Trascorsa che sia questa seconda fase di lievitazione, sul tagliere incidete con un coltellino, nel senso della lunghezza, una bacca di vaniglia. Prelevate tutti i semini e uniteli al composto, insieme alla scorza grattuggiata dell’arancia e al latte.
  5. Ora versate con attenzione il composto negli stampini o nello stampo prescelto, riempiendo solo della metà.
    Adesso, infatti, i vostri pandorini subiranno un’ultima decisiva fase di lievitazione di due ore, in cui li vedrete gonfiarsi per bene.
  6. Prima del termine dell’ultima fase di lievitazione portate il forno a una temperatura di 170°. Infornate i pandorini per 40-50 minuti. Sono cotti quando, inserendo uno stecchino, questo esce asciutto.
  7. Portateli in dono avvolti in carta da forno, come ho fatto io (vedi foto qui sotto), chiudendoli magari con del nastro natalizio, o anche con lo spago da cucina. Così ciascuno potrà aprirlo come un vero e proprio regalo :-)
  8. E spolverizzateli di zucchero a velo, mi raccomando!!! ;-)
    pandoro fatto in casa ricetta natalizia dolci delle feste aroma

 

L’augurio di un Natale sereno ad ognuno di voi!
la vostra scrittrice e blogger
Francesca Tabarini

0 Commenti

Lascia un commento