OROLOGIO PIEMONTESE CLASSICO IN TERRA TOSCANA

orologio formaggi tipici piemontesi chianti viaggio gastronomicoDifficoltà: bassa
Costo: medio-alto
Tempi di preparazione: 10 minuti

Martedì, 10 Dicembre 2013

Carissimi, questa più che una ricetta è un itinerario gastronomico, che valorizza i miei recenti acquisti fatti in Firenze e dintorni, accostandoli ai sapori della mia regione di appartenenza, il Piemonte.
Voglio condividere con voi questo accostamento di sapori e profumi, invitandovi a ripeterlo, magari con alcune varianti, a seconda della disponibilità di quello che trovate facendo spesa e che più cattura la vostra curiosità.
Qui di seguito vi elenco i prodotti che ho utilizzato, in rosso i piemontesi, in blu i toscani, in nero qualche eccezione ;-), e vi dettaglio a seguire i miei consigli per l’abbinamento.
Questo antipasto è senz’altro accattivante per una cena a due (maschietti in lettura non perdetevelo ;-) e ottimo compagno per una piacevole conversazione.
Lo si può valutare anche come secondo piatto, allora vi consiglio di accompagnarci un’insalata mista arricchita di aceto balsamico ;-)

Procuratevi quindi per due persone:

  • una bottiglia di Chianti Riserva DOCG Classico  
  • formaggi caprini freschi dell’ Alta Langa 60 gr.
  • gorgonzola DOP (il mio arriva da una fattoria il latte delle cui mucche fornisce l’azienda locale che fa lo zola ;-) 80 gr.
  • bettelmatt 90 gr.
  • castelmagno 80 gr.
  • marmellata di pomodori verdi
  • salsa piccante di peperoni
  • gelatina di chianti classico
  • salsa al radicchio rosso

PER GUSTARLI AL MEGLIO  con i caprini si adatta bene la salsa al radicchio rosso e la marmellata di pomodori verdi; con il gorgonzola la salsa ai peperoni; con il bettelmatt la gelatina di chianti e la salsa ai peperoni; con il castelmagno la gelatina di chianti.
Il vino, invece, si sposa piacevolmente con tutto!!! :-)
Comunque su questo punto scrivetemi le vostre critiche e impressioni una volta provati gli abbinamenti, ed eventuali idee ;-)

1 Commenti

Lascia un commento